Pa. Ok a dl reclutamento. Petriccioli (CISL FP): “nuove opportunità per il lavoro pubblico”

Pa. Ok a dl reclutamento. Petriccioli (CISL FP): “nuove opportunità per il lavoro pubblico”

Roma, 6 agosto 2021 – “Le misure contenute nel Dl affrontano numerosi problemi aperti, consentiranno al Paese di utilizzare al meglio le risorse europee e rappresentano un segnale positivo ed incoraggiante di inversione di tendenza, dopo la lunga stagione dei blocchi dei turnover e delle assunzioni, per il riconoscimento del ruolo e della funzione che le Pa ed i loro dipendenti svolgono quotidianamente al servizio del Paese”. Lo ha dichiarato il Segretario generale della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli, commentando la conversione in legge del “Decreto Reclutamento”.

“Si disegna un quadro di nuove opportunità per la valorizzazione professionale dei dipendenti pubblici e si creano le condizioni affinché i ccnl del pubblico impiego possano finalmente rivedere gli ordinamenti professionali, per valorizzare più efficacemente il merito, l’impegno, le conoscenze e le competenze acquisite”, prosegue.

“Le misure straordinarie di reclutamento delle figure professionali specialistiche, necessarie all’attuazione del PNRR, prevedono per i prossimi anni percorsi e possibilità di stabilizzazione per i lavoratori assunti a tempo determinato, evitando l’allargamento della precarietà nel pubblico impiego. Le semplificazioni in materia di vincoli assunzionali per gli enti locali, le nuove procedure specifiche per le progressioni fra le aree dedicate al personale già in servizio e la norma per il superamento del tetto della retribuzione accessoria si muovono nel solco tracciato dagli obiettivi individuati nel Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale del 10 marzo e costituiscono l’avvio di un processo di rilancio e miglioramento dei servizi pubblici, che dovrà essere Implementato con futuri provvedimenti, colmando le gravi carenze di organico attualmente presenti in tutte le amministrazioni, superando gli ostacoli che ancora oggi si frappongono al giusto riconoscimento professionale, di carriera ed economico dei dipendenti pubblici e rendendo più attrattivo l’accesso alle Pa alle migliori professionalità oggi disponibili nei settori privati”, ha concluso il segretario Petriccioli.

Volantino Dl Reclutamento