Giustizia: Sindacati, sconcertante rischio legionella a cittadella giudiziaria Roma

L'FP (Funzione Pubblica) è una struttura di categoria della Confederazione CISL che rappresenta e tutela i lavoratori dei servizi pubblici

Giustizia: Sindacati, sconcertante rischio legionella a cittadella giudiziaria Roma

Mancata manutenzione espone gravemente salute lavoratori e cittadini

Roma, 15 gennaio – “Piazzale Clodio a rischio legionella. I fatti emersi nelle ultime ore nella cittadella giudiziaria di Roma sono sconcertanti, con grave rischio di contaminazioni microbiologiche registrato a seguito di una verifica degli impianti di climatizzazione in uso presso la cittadella giudiziaria romana”. È quanto affermano in una nota Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa, Confsal Unsa e Confintesa Fp, nel denunciare “una situazione incredibile che mette al centro la mancanza di serie e adeguate programmazioni dei cicli manutentivi e per la quale oggi si registra un grave rischio di malattie infettive i cui effetti sull’apparato respiratorio posso arrivare ad essere irreversibili”.

Per questo i Sindacati invocano “l’adozione di misure urgentissime al fine di tutelare la salute dei lavoratori e dei cittadini, ma non basta: occorre che gli Uffici Giudiziari, la cui condizione logistica è spesso oltre il limite della decenza, come più volte segnalato su tutto il territorio nazionale, siano luoghi sicuri e dotati di ogni misura atta a prevenire rischi per la salute di chi vi opera e di chi fruisce dei servizi giudiziari. Quanto avvenuto a Roma denota invece una situazione di decadimento strutturale, frutto di politiche sbagliate di tagli ai bilanci di cui oggi si pagano i costi pesantissimi che mettono in discussione persino la salute di lavoratori e utenti, oltre che l’efficacia del servizio”.

Per tale motivo, aggiungono, “servono oggi investimenti straordinari per la messa in sicurezza degli Uffici Giudiziari e una politica di corretta applicazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro. La Giustizia, per essere il luogo di garanzia dei diritti dei cittadini, deve garantire anzitutto quelli dei suoi lavoratori e deve promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, cultura oggi del tutto sconosciuta per chi lavora in questo settore”, concludono Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa, Confsal Unsa e Confintesa Fp.